Logo InItalia

In ITALIA - L'italia e l'italiano per stranieri

In Italia

CARTOLINE DALL'ITALIA

9. Udine

 

Salif, Olga, Anna e Fela sono a Udine, in Friuli Venezia Giulia. La città è uno dei quattro capoluoghi della regione.
Il Friuli Venezia Giulia è una delle cinque regioni a statuto speciale. Queste, secondo la Costituzione italiana, per le loro caratteristiche storico-politiche e territoriali, hanno maggiore autonomia in campo amministrativo ed economico.
In piazza della Libertà, nel cuore di Udine, si trova la Loggia del Lionello, un portico in stile gotico veneziano, realizzato a metà del XV secolo. Di fronte, la Torre dell’Orologio con in cima due statue che rappresentano “gli uomini delle ore”. Un’altra loggia, quella di San Giovanni, costruita nel 1535, nasconde tra i suoi archi la chiesa omonima, dedicata ai caduti per la patria. Sulla piazza si trovano le statue della Pace e della Giustizia e, vicino alla scalinata, quelle che rappresentano i personaggi mitologici di Ercole e Caco.
Da piazza della Libertà inizia via del Mercatovecchio, dove Fela e Anna si sono fermati a bere qualcosa. È una via sorta sull’antico fossato difensivo della città. Tra le case, molto ravvicinate tra loro secondo l’uso medioevale, si nota il Monte di Pietà, edificio costruito nel XVI secolo che ospita al suo interno la cappella di Santa Maria Del Monte, decorata con preziosi affreschi.
Su un colle al centro di Udine c’è il Castello che hanno visitato Fela e Anna. Venne costruito nel XVI secolo e fu l’abitazione di uomini di governo finché venne trasformato in caserma alla fine del Settecento. Ora è sede dei Musei Civici e della Pinacoteca d’Arte antica. Alcune sale sono decorate con affreschi di celebri pittori, tra cui Giambattista Tiepolo.
Dal Castello, passando attraverso il suggestivo Arco Grimani, si raggiungono la Chiesa e la Casa della Confraternita di Santa Maria.
Il Duomo di Udine è la chiesa più grande della città e ha subito numerosi rifacimenti nel corso dei secoli.
A fianco del Duomo, l’Oratorio della Purità in cui si trovano affreschi del Tiepolo.
Su piazza XXVI luglio domina il grande edificio del Tempio Ossario, che ospita i corpi di 25.000 caduti nella Prima Guerra Mondiale, mentre, tra le costruzioni moderne spicca il Teatro Nuovo, inaugurato nel 1997.

 
Ministero della Pubblica Istruzione   Rai