Logo InItalia

In ITALIA - L'italia e l'italiano per stranieri

In Italia

CARTOLINE DALL'ITALIA

7. Cuneo

 

In Piemonte la famiglia Ba visita Cuneo, secondo capoluogo di provincia della regione dopo Torino. La città venne fondata nel XII secolo su un altopiano per essere più facilmente difesa dagli attacchi dei nemici. Dall’Ottocento iniziò a espandersi in direzione sud-ovest e si trasformò in polo industriale. Nel centro storico di Cuneo si incontra piazza Duccio Galimberti, in cui sorgono il Palazzo di Giustizia e il Museo Galimberti. Qui ogni martedì si tiene un mercato che richiama molti visitatori stranieri, quello in cui Fela è andato a cercare i cd della sua musica preferita.
Da questa piazza partono le due strade principali su cui affacciano numerosi palazzi signorili: via Nizza e via Roma. Quest’ultima, chiamata un tempo Contrada Maestra, è fiancheggiata, come molte altre vie di Cuneo, dagli antichi portici che un tempo servivano da scuderie per i cavalli. Nel Medio Evo ne vennero chiusi alcuni per offrire rifugio a donne e bambini durante gli assedi alla città.
Su via Roma si affacciano edifici storici come la cattedrale del XVII secolo e il Palazzo Comunale del XVIII secolo. Su tutti domina la Torre Civica, da cui i nostri amici hanno ammirato un meraviglioso panorama. Come ha notato Salif, questo imponente edificio fu costruito nel 1317 per celebrare la pace tra Cuneo e la vicina città di Mondovì. Durante i secoli incendi e bombardamenti hanno danneggiato continuamente la Torre, recentemente restaurata.
Al grande attore napoletano Totò è dedicata la piazzetta Principe Antonio De Curtis, che è il vero nome dell’artista, noto in tutto il mondo per la sua comicità.
Un’opera di architettura novecentesca è il Viadotto Soleri, principale via di accesso alla città, chiamato dai cuneesi “Ponte Nuovo”. Lungo 768 metri, attraversa tutta la valle del torrente Stura.
L’architettura religiosa è rappresentata da alcune chiese molto antiche, come il complesso monumentale di San Francesco. La chiesa, dedicata al santo di Assisi, venne fondata verso la fine del XIII secolo, e presenta parti costruite successivamente. Oggi è sede di mostre temporanee, mentre il chiostro e il convento ospitano il Museo Civico di Cuneo.
La chiesa di Sant’Ambrogio è invece dedicata al santo protettore di Milano, capoluogo della Lombardia. Nella parte orientale della città si trova il grande Parco della Resistenza da cui si possono ammirare le montagne circostanti. All’interno del parco si trova il Monumento alla resistenza realizzato da Umberto Mastroianni. Dal viale degli Angeli, fiancheggiato da un percorso ciclabile si arriva al settecentesco Santuario della Madonna degli Angeli costruito su una cappella del Quattrocento. Bombardato nel corso della Seconda Guerra Mondiale e più volte restaurato, il santuario ospita le spoglie dell’eroe della Resistenza Duccio Galimberti.

 
Ministero della Pubblica Istruzione   Rai