Logo InItalia

In ITALIA - L'italia e l'italiano per stranieri

In Italia

CARTOLINE DALL'ITALIA

5. Arezzo

 

I nostri amici Olga e Salif, con i loro ragazzi, sono ad Arezzo, in Toscana. È uno dei dieci capoluoghi di provincia della regione e comprende 39 comuni. Nell’antichità è stata una città degli Etruschi, popolo che dominava il centro e il sud dell’Italia, poi venne conquistata dai Romani che la trasformarono in una stazione militare.
Sotto la dominazione romana Arezzo visse un periodo di splendore e si arricchì. Tra il I e il II secolo d.C. venne costruito l’Anfiteatro, tipico luogo di spettacolo all’aperto della civiltà romana. Nei secoli successivi venne depredato di materiali, come laterizi e marmi, che furono usati per la costruzione di nuovi edifici, tra cui il cinquecentesco complesso di San Bernardo, e la cinta muraria che circonda la Fortezza medicea, imponente testimonianza dell’architettura militare del Cinquecento.
Nelle mura si aprono, tra le altre, Porta San Clemente, rivolta verso la vallata del Casentino e Porta Trento e Trieste, la più recente, aperta solo nel 1816.
Tutta la città di Arezzo è ricca di testimonianze artistiche di ogni epoca, come la chiesa di San Francesco, in cui Anna e Olga sono andate ad ammirare “La leggenda della vera Croce”, magnifici affreschi eseguiti nel Quattrocento da Piero della Francesca.
Nella piazza in cui sorge la chiesa di san Francesco sono state girate alcune scene del film di Roberto Benigni La vita è bella che nel 1999 ha vinto tre premi Oscar.
Il Museo Casa di Vasari celebra uno dei più famosi artisti italiani del XVI secolo, Giorgio Vasari, che abitò in questa casa e la decorò con i suoi affreschi.
Da corso Italia si arriva alla casa di Francesco Petrarca, uno dei più insigni poeti italiani, nato ad Arezzo, a cui è dedicato un monumento nel suggestivo “Parco di Prato”.
Tra le piazze più rappresentative di Arezzo troviamo piazza San Domenico, con la chiesa omonima, e piazza Grande, nel cuore della città medioevale, famosa anche per la “Giostra del Saracino”, un antico torneo in cui i cavalieri si scontrano contro un automa vestito da saraceno.
La cattedrale di Arezzo, San Donato, è in piazza Duomo, ed è una costruzione iniziata nel Duecento e proseguita, con varie interruzioni, fino al Cinquecento. La facciata, rimasta incompiuta, è stata realizzata invece nel Novecento.
Tra gli itinerari nei dintorni di Arezzo, segnaliamo Cortona, splendido centro in cui si possono ammirare chiese e palazzi storici. A san Giovanni Valdarno si trova la basilica di Santa Maria delle Grazie, grandioso complesso ricco di opere d’arte.
A pochi chilometri da Arezzo, un altro comune che merita una sosta è Montevarchi. Vi si possono ammirare il chiostro di Cennano, recentemente restaurato, e la collegiata di San Lorenzo.


 
Ministero della Pubblica Istruzione   Rai