Logo InItalia

In ITALIA - L'italia e l'italiano per stranieri

In Italia

CARTOLINE DALL'ITALIA

17. Catanzaro

 

Catanzaro, capoluogo della Calabria, è detta anche la “città dei ponti”, perché ospita un grande numero di viadotti, cioè strade sopraelevate. Una di queste, chiamata Bisantis o Ponte di Catanzaro, è la più alta d’Europa, con i suoi 110 metri.
La città si affaccia sul Golfo di Squillace, famoso perché sempre battuto dai venti e considerato pericoloso per i marinai. Alcuni studiosi pensano che il naufragio di Ulisse nel regno dei Feaci, raccontato da Omero, sia avvenuto proprio qui.
Nel corso dei secoli, i terremoti hanno distrutto più volte il centro storico della città, che oggi è prevalentemente moderno. Anche il duomo è recente ed è stato costruito sugli edifici precedenti di volta in volta distrutti dai terremoti o dai bombardamenti della seconda guerra mondiale. Nei pressi del duomo si trova la chiesa del Rosario, anch’essa oggetto di numerosi rifacimenti.
Un’altra chiesa da visitare è la basilica dell’Immacolata, in corso Mazzini. Questo è il vero centro della vita cittadina, e vi sorgono il palazzo della Provincia e molti edifici ottocenteschi.
(Un tempo Catanzaro era famosa perché vi si lavorava la seta. Oggi questa tradizione non è più viva e ne restano tracce solo nel quartiere chiamato “Filanda”, dove erano i laboratori per la tessitura).
Sono molte le ville e le aree “verdi” di Catanzaro: tra le tante il Parco della Biodiversità, con prati, un giardino botanico che ospita numerose specie vegetali e animali e, inoltre, spazi dedicati ai passatempi: dal percorso per la corsa alla pista di pattinaggio, dal parco-giochi attrezzato al teatro di 700 posti. Altri giardini molto frequentati sono la pineta con il giardino botanico “Li comuni”, nel quartiere Siano, e villa Trieste, chiamata “Il Paradiso” per la sua bellezza, con le tante piante mediterranee e i busti e le statue di calabresi illustri.
Nel centro storico si trova il MARCA, primo museo di Arte Moderna e Contemporanea di Catanzaro e della Calabria, di recente costruzione.
Poco distante dalla città, sulla strada per Soverato, celebre località sul mare, si trova la Rocelletta, o santa Maria della Roccella, costruita dai Normanni nell’XI secolo con materiali presi dalla città romana Scolacium. Nel vicino Parco Archeologico è possibile vedere ancora i ruderi di questa antica colonia: il teatro, il tribunale e la basilica, un grande edificio con colonne.

 
Ministero della Pubblica Istruzione   Rai