Logo InItalia

In ITALIA - L'italia e l'italiano per stranieri

In Italia

CARTOLINE DALL'ITALIA

1. Firenze

 

Firenze, capoluogo della Toscana, è una delle città più visitate dai turisti e offre un patrimonio storico-artistico conosciuto e ammirato in tutto il mondo.
Nata come Comune, cioè come un piccolo stato autonomo, intorno al 1300, Firenze raggiunge il massimo dello splendore durante il Rinascimento, tra il 1400 e il 1500, anche grazie alla famiglia de’ Medici, signori della città.
Firenze si può visitare facilmente a piedi: tutti i monumenti più importanti sono all’interno di un centro storico che è stato dichiarato dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità.
Possiamo cominciare la visita dal cuore religioso della città, la cattedrale di Santa Maria del Fiore, con la cupola progettata dall’architetto Filippo Brunelleschi che domina tutta Firenze. Nella stessa piazza si trova il campanile di Giotto, rivestito, come il duomo, in marmo toscano bianco, verde e rosa. Ed ecco, accanto alla cattedrale, il battistero di san Giovanni con tre porte in bronzo. Michelangelo chiamò una di queste porte, realizzata dallo scultore Lorenzo Ghiberti, la “porta del Paradiso”. In quest’edificio fu battezzato Dante Alighieri.
Attraversando via dei Calzaiuoli si giunge in piazza della Signoria, che sin dal 1200 era il cuore della vita politica fiorentina. Palazzo Vecchio (progettato da Arnolfo di Cambio), sede della corte medicea, oggi ospita il municipio. Sulla piazza, come un museo a cielo aperto, c’è la Loggia della Signoria, con molte statue tra cui il Perseo in bronzo di Benvenuto Cellini.
Da piazza della Signoria giungiamo alla Galleria degli Uffizi, che conserva i capolavori dei più importanti artisti italiani. Attraversando l’Arno sull’antico Ponte Vecchio, con le sue botteghe degli orafi, troviamo Palazzo Pitti. All’interno di quest’altro grande museo fiorentino c’è la Galleria Palatina con una importante collezione di opere d’arte del Cinquecento e del Seicento. All’esterno ecco il giardino di Boboli, splendido esempio di giardino all’italiana.
Tra le chiese più belle di Firenze possiamo ammirare Santa Maria Novella, in cui si trovano molti capolavori come la Trinità di Masaccio e Santa Croce, che ospita le tombe di italiani illustri come i poeti Ugo Foscolo e Vittorio Alfieri, lo scienziato Galileo Galilei e il grande artista Michelangelo. Le tombe della famiglia de’ Medici si trovano invece nella basilica di San Lorenzo, la più antica chiesa di Firenze: qui, nelle cappelle cosiddette medicee, Michelangelo lavorò, come architetto, alla sagrestia nuova e realizzò una Madonna col bambino e due tombe. Le sculture, che sovrastano le tombe, rappresentano il giorno e la notte, l’aurora (cioè l’alba) e il crepuscolo (cioè il tramonto).
Merita una visita anche la chiesa del Carmine, soprattutto la Cappella Brancacci, per i suoi affreschi, grandi pitture fatte direttamente sulla parete. La cacciata dal paradiso terrestre e il pagamento del tributo di Masaccio o la tentazione di Adamo ed Eva di Masolino da Panicale sono tra i grandi capolavori della pittura rinascimentale.


 
Ministero della Pubblica Istruzione   Rai