Logo InItalia

In ITALIA - L'italia e l'italiano per stranieri

In Italia

CARTOLINE DALL'ITALIA

1. Terni

 

Il viaggio della famiglia Ba in Italia comincia a Terni, in Umbria, nel cuore del nostro Paese.
La provincia di Terni, seconda della regione dopo Perugia, comprende 33 comuni e si trova in una pianura alluvionale tra i fiumi Nera e Serra.
Terni fu fondata dal popolo dei Sabini nel 400 avanti Cristo. È città antichissima, come attestano i numerosi reperti archeologici rinvenuti nella zona circostante.
Della successiva conquista da parte dei Romani sono prova, tra l’altro, i resti di Carsulae , nei pressi del borgo di San Gemini.
Gli scavi archeologici hanno riportato alla luce la zona del Foro, con i resti della basilica, due templi gemelli, il teatro e l’anfiteatro.
Oltre ai numerosi monumenti sepolcrali, si può ammirare l’arco di San Damiano.
Tra il III e il IV secolo, la città di Terni si convertì al Cristianesimo. Valentino, il suo primo vescovo, morì martire nel 273 per aver celebrato le nozze tra una giovane cristiana e un legionario pagano. Patrono di Terni, San Valentino è per questo protettore degli innamorati che festeggiano in buona parte del mondo il suo anniversario il 14 febbraio. Numerosi visitatori ogni anno rendono omaggio alle sue spoglie, presso la Basilica che porta il suo nome e ospita la Festa della Promessa, dedicata allo scambio della promessa d’amore tra futuri sposi.
Ma anche altre chiese e luoghi di culto raccontano la storia della Terni cristiana, nel cuore di una regione, l’Umbria, profondamente legata alla spiritualità e al culto religioso.
La cattedrale di Santa Maria Assunta, duomo di Terni, è una basilica romanica costruita su resti più antichi.
Particolarmente legata alla tradizione francescana è la Chiesa di San Francesco, nella piazza omonima. Francesco, il “poverello di Assisi”, si recò certamente a Terni nel 1218. Si ha traccia del suo soggiorno presso l’oratorio di San Cassiano, oggi distrutto, in prossimità della chiesa di Santa Croce la cui cripta gli è stata recentemente dedicata.
Durante la Seconda Guerra Mondiale, Terni subì massicci bombardamenti e fu successivamente ricostruita. Per questo oggi la famiglia Ba e tutti gli altri visitatori possono attraversare una città in cui convivono strutture moderne ed edifici molto antichi. Tra questi si può ammirare la Chiesa di San Salvatore del V secolo, nelle vicinanze di piazza della Repubblica. Sulla piazza si affaccia un lato di Palazzo Spada,un luogo importante per la storia di Salif e Olga, perché è il comune in cui si sono sposati.
Anna e Olga, invece, si sono date appuntamento nei pressi di un’opera moderna, la cosiddetta Lancia di Luce, un obelisco di Arnaldo Pomodoro che rappresenta l’antico legame tra la città di Terni e le Acciaierie.
Tra gli itinerari di particolare suggestione la spettacolare Cascata delle Marmore, un’opera di ingegneria idraulica realizzata dagli antichi romani. Il ‘salto’ della cascata è alto 165 metri, uno spettacolo grandioso che ha ispirato in ogni tempo poeti e artisti come Virgilio, Cicerone e naturalmente Lord Byron, ricordato nel Belvedere Inferiore da un monumento realizzato in suo onore.

 
Ministero della Pubblica Istruzione   Rai