Logo InItalia

In ITALIA - L'italia e l'italiano per stranieri

In Italia

LA BUSSOLA

6. Modena

 

L’attenzione che la regione Emilia Romagna presta da molti anni al fenomeno dell’immigrazione ha fatto crescere, secondo i dati ISTAT 2006, il numero di residenti stranieri a 288.844, il 6,8% della popolazione. (Tab 1) E la cifra sale al 7,5% se si considerano i permessi di soggiorno, come riporta il Dossier Caritas/Migrantes del 2006. (Tab 2)
In particolare la provincia di Modena presenta una forte concentrazione di stranieri, grazie ai suoi distretti industriali che offrono buone possibilità d’inserimento lavorativo stabile e una rete di servizi che permette agli stranieri di integrarsi nel tessuto sociale.
Le prime cinque comunità di stranieri presenti nella provincia provengono da Marocco, Albania, Romania, Tunisia e Cina. (Tab 3)
I principali settori di occupazione degli immigrati sono industria, costruzioni, alberghiero, servizi alle imprese e commercio. (Tab 4)
A differenza delle altre province dell’Emilia Romagna, a Modena sono in maggioranza le comunità provenienti da paesi africani, il 43% sul totale degli stranieri. (Tab 5)

Come abbiamo potuto vedere in questa puntata, Anna ha visitato un Centro per la salute delle donne straniere a Modena e si è informata sui servizi che le strutture sanitarie italiane offrono ai cittadini stranieri.
La salute è un tema presente anche nell’articolo 32 della Costituzione italiana che afferma: (Tab 6) “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività e garantisce cure gratuite agli indigenti. Inoltre, i cittadini debbono collaborare al mantenimento della salute, sia osservando comportamenti richiesti nell’interesse collettivo, sia partecipando alle spese necessarie in rapporto alla loro diversa capacità contributiva”.
I cittadini stranieri che soggiornano regolarmente hanno dunque l'obbligo d’iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale e per questo hanno parità di trattamento e piena eguaglianza di diritti e doveri con i cittadini italiani.
Inoltre, hanno diritto alle cure mediche le donne sia nel periodo della gravidanza che nei sei mesi successivi alla nascita del figlio.
L’assistenza sanitaria spetta anche ai familiari a carico con regolare permesso di soggiorno e viene assicurata fin dalla nascita ai minori figli dei cittadini stranieri iscritti al Servizio Sanitario Nazionale.
Agli stranieri non in regola con il permesso di soggiorno (irregolari e clandestini) sono assicurate comunque le cure ambulatoriali e ospedaliere urgenti o essenziali, ma anche le cure continuative in caso di malattia, infortunio e programmi di medicina preventiva.


 
 

Tab. A

ITALIA

POPOLAZIONE 58.751.711

STRANIERI RESIDENTI 2.768.000 - (4,7 %)
(fonte: Rapporto Annuale ISTAT 2006)

STRANIERI CON PERMESSO DI SOGGIORNO 3.035.144 - 5,2 %
(fonte: Dossier Caritas/Migrantes 2006 - stima su dati Ministero dell’Interno)


AGGIORNAMENTO DATI ISTAT - ITALIA

Il nuovo bilancio demografico ISTAT, aggiornato al 31 dicembre 2006, vede crescere la popolazione in Italia a 59.131.287 residenti, lo 0,6% in più rispetto all’anno precedente. Di questi 2.892.294 sono stranieri, 222.410 in più rispetto al 2005. L’incremento dei nuovi cittadini è stato molto più alto rispetto alla crescita complessiva della popolazione, il rapporto è adesso di 5 cittadini stranieri ogni cento italiani. (Tab B)

Tab. B

POPOLAZIONE: 59.131.287 (+ 0,6 %)

STRANIERI RESIDENTI: 2.892.924 ( 5 %)

(fonte: Bilancio demografico nazionale ISTAT 2007)


Tab. 1

STRANIERI RESIDENTI

(al 1.1.2006)

EMILIA ROMAGNA 288.844

  • il 6,8% della popolazione della regione (4.187.557)
  • di cui 23,3 % minori e 48,1 % donne

MODENA 55.088

  • il 8,2 %della popolazione della provincia (665.367)
  • di cui 25 % minori e 46,2 % donne

(fonte: Rapporto annuale ISTAT 2006)


Tab. 2

PERMESSI DI SOGGIORNO

(2005)

EMILIA ROMAGNA312.123

  • il7,5%della popolazione della regione (4.187.557)
  • di cui 21,7 % minori e 48,3 % donne

MODENA 57.022

  • il 8,6 %della popolazione della provincia (665.367)
  • di cui 24,2 % minori e 45,4 % donne

(fonte: Dossier Caritas/Migrantes 2006 - stima su dati Ministero dell’Interno)


Tab. 3

PRINCIPALI NAZIONI DI PROVENIENZA

(al 31.12.2005)

  • Marocco
  • Albania
  • Romania
  • Tunisia
  • Cina

(fonte: Rapporto annuale ISTAT 2006)


Tab. 4

PRINCIPALI SETTORI DI OCCUPAZIONE DEGLI IMMIGRATI

  • industria
  • costruzioni
  • alberghiero
  • servizi alle imprese
  • commercio

(fonte: INAIL 2005)


Tab. 5

STRANIERI PROVENIENTI DA PAESI AFRICANI

43%


Tab. 6

“La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo”.

(art. 32 della Costituzione italiana)


INDICAZIONI UTILI

SPORTELLI IMMIGRATI DELLA PROVINCIA DI MODENA

Modena - Via Monte Kosica, 56
tel. 059/2033411
Nonantola - Via Marconi, 11
tel. 059/896658
Carpi - Via Trento Trieste 2
tel. 059/649630 - 059/649613
Castelnuovo Rangone - Via Roma, 1/a
tel. 059/534818
Spilamberto - Viale Marconi, 4
tel. 059/7574513 - Fax 059/7574534

Vignola - Via Bellocci, 1
tel. 059/777720
Comporto - Via per Modena, 7 c/o Sportello Sociale
tel. 059/800721

Finale Emilia - Piazza Garibaldi, 17
tel. 0535/788332
Fiorano Modenese - Via Vittorio Veneto, 28/30
tel e Fax. 0536/911649

Guiglia - Piazza Gramsci, 1
tel. 059/709976
Lama Mocogno - Via Ventiquattro Maggio, 33
tel. 0536/44880
Mirandola - Via G. Pico, 78
tel. 0535/607592
Montecreto - Piazza degli Alpini, c/o Pro Loco
tel. 0536/63700
Pavullo nel Frignano - Via Giardini, 16
tel. 0536/325322
San Cesareo sul Panaro - Piazza Roma, 1
tel. 059/936711
Serramazzoni - Piazza Torquato Tasso, 7
tel. 0536/952202

www.provincia.modena.it

www.emiliaromagnasociale.it

Sportello InformaDonna - Comune di Modena
Piazza Grande
tel 059.206580
Orario: dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19
(tranne il mercoledì pom.)
e-mail: informa.donna@comune.modena.it

Centro per la salute delle donne straniere
Via Don Minzoni, 121 c/o Consultorio Familiare
tel.059/2134006-007
Orario:mercoledi e giovedi 15.30-18.30

CENTRI PER L’IMPIEGO DELLA PROVINCIA DI MODENA

Modena - Via delle Costellazioni 180
tel. 059.209977

Mirandola – Via San Martino Carano 44/46
tel. 0535.614141

Vignola – Via Montanara 696
tel. 059.771265

Sassuolo – Via 20 Settembre 30/a
tel. 0563.883318

Carpi – Via Lenin 135
tel. 059.645631

Pavullo – Via del Mercato 30
tel. 0536.20240

www.lavoro.provincia.modena.it/centrimpiego

 
Ministero della Pubblica Istruzione   Rai