Logo InItalia

In ITALIA - L'italia e l'italiano per stranieri

In Italia

LA BUSSOLA

3. Teramo

 

Per decenni l’Abruzzo è stata terra di emigrazione, per questo oggi la regione si presenta solidale nei confronti dei 43.849 residenti immigrati. (Tab 1)
Un esempio di questa apertura è la decisione di inserire nella Carta Statutaria della Regione Abruzzo uno specifico articolo a favore dell’accoglienza dei cittadini stranieri, per promuoverne l’integrazione sociale in base ai principi del pluralismo delle culture.
Teramo con 13.314 cittadini stranieri, il 4.4% della popolazione residente, (Tab 1) è la provincia con il potenziale d’integrazione più elevato della regione. Sempre più vicina, per caratteristiche strutturali, alle regioni del centro-nord Italia, l’Abruzzo sta diventando negli ultimi anni un polo di attrazione per cittadini stranieri, sia per le crescenti opportunità lavorative, che per le possibilità d’inserimento che il territorio è capace di offrire.
Albania, Romania, Macedonia, Marocco e Cina (Tab 3) sono le cinque nazioni maggiormente presenti nella provincia di Teramo, che vede gli immigrati inseriti in molti settori produttivi: primo fra tutti quello industriale, nei comparti del tessile, conciario, alimentare e metallurgico. Seguono costruzioni, turismo, agricoltura, commercio e servizi alle imprese. (Tab 4)

L’elevato numero di Minori, il 25,8% sulla popolazione straniera residente a Teramo, (Tab 1) inseriti nelle scuole di ogni ordine e grado, ha fatto crescere la presenza di una nuova figura professionale: il mediatore culturale. Secondo uno studio dell’Università Roma Tre, in Italia operano circa 2400 mediatori, di cui il 74% sono donne. (Tab. 5)

Giorgiana Zidaru è una mediatrice culturale rumena che opera in varie scuole della provincia di Teramo, per aiutare i nuovi studenti ad inserirsi nel mondo della scuola. E per meglio svolgere il suo lavoro, Giorgiana si è iscritta all’Università, ma va sottolineato che il livello d’istruzione dei mediatori culturali stranieri è prevalentemente alto, il 55% possiede una laurea o un titolo post universitario. (Tab 6)

Sono dunque le menti migliori dei loro paesi, che hanno trovato nel ruolo di mediatori culturali in Italia un’opportunità di lavoro qualificato e utile al processo d’integrazione delle varie comunità straniere.
Ma oltre alla scuola, sono numerosi gli ambiti d’intervento dei mediatori culturali, come sanità, servizi sociali, pubblica amministrazione, prima accoglienza, pubblica sicurezza, organizzazione di eventi interculturali, tribunale e penitenziario. (Tab 7)


 
 

Tab. A

ITALIA

POPOLAZIONE 58.751.711

STRANIERI RESIDENTI 2.768.000 - (4,7 %)
(fonte: Rapporto Annuale ISTAT 2006)

STRANIERI CON PERMESSO DI SOGGIORNO 3.035.144 - 5,2 %
(fonte: Dossier Caritas/Migrantes 2006 - stima su dati Ministero dell’Interno)


AGGIORNAMENTO DATI ISTAT - ITALIA

Il nuovo bilancio demografico ISTAT, aggiornato al 31 dicembre 2006, vede crescere la popolazione in Italia a 59.131.287 residenti, lo 0,6% in più rispetto all’anno precedente. Di questi 2.892.294 sono stranieri, 222.410 in più rispetto al 2005. L’incremento dei nuovi cittadini è stato molto più alto rispetto alla crescita complessiva della popolazione, il rapporto è adesso di 5 cittadini stranieri ogni cento italiani. (Tab B)

Tab. B

POPOLAZIONE: 59.131.287 (+ 0,6 %)

STRANIERI RESIDENTI: 2.892.924 ( 5 %)

(fonte: Bilancio demografico nazionale ISTAT 2007)


Tab. 1

STRANIERI RESIDENTI

(al 1.1.2006)

ABRUZZO 43.849

  • il 3,3 % della popolazione della regione (1.305.307)
  • di cui 22 % minori e 52,7 % donne

TERAMO 13.314

  • il 4,4 % della popolazione della provincia (298.789)
  • di cui 25,8 % minori e 52,5 % donne

(fonte: Rapporto annuale ISTAT 2006)

Tab. 2

PERMESSI DI SOGGIORNO

(2005)

ABRUZZO 46.360

  • il 3,6 % della popolazione della regione (1.305.307)
  • di cui 21 % minori e 53 % donne

TERAMO 13.482

    • il 4,5 % della popolazione della provincia (298.789)
    • di cui 23,2 % minori e 52,4 % donne

(fonte: Dossier Caritas/Migrantes 2006 - stima su dati Ministero dell’Interno)

Tab. 3

PRINCIPALI NAZIONI DI PROVENIENZA

  • Albania
  • Romania
  • Macedonia
  • Marocco
  • Cina
(fonte: Rapporto annuale ISTAT 2006)

Tab. 4

PRINCIPALI SETTORI DI OCCUPAZIONE DEGLI STRANIERI

  • industria
  • costruzioni
  • turismo
  • agricoltura
  • commercio
  • servizi alle imprese
(fonte: INAIL 2005)

Tab. 5

MEDIATORI CULTURALI IN ITALIA

totalecirca 2400
donne sul totale dei mediatori74 %

Tab. 6

TITOLI DI STUDIO DEI MEDIATORI

percentuale
  • scuola primaria 0,4 %
  • scuola Secondaria I grado 1,2 %
  • scuola Secondaria II grado 42,3 %
  • università 41,4 %
  • post – laurea 13,4 %

Tab. 7

AMBITI PREVALENTI DEL SERVIZIO DI MEDIAZIONE

percentuale
educativo (scuola, etc…) 49,4%
sanitario (ospedale, ambulatori, consultori) 45,3%
servizi sociali 40,5%
pubblica amministrazione 33,6%
prima accoglienza 27,1%
pubblica sicurezza (questure, etc…) 26,7%
organizzazione eventi interculturali 18,2%
tribunale 17,4 %
penitenziario 11,3%
(fonte: Università degli Studi Roma Tre – Creifos 2004)

INDICAZIONI UTILI

SPORTELLI IMMIGRATI DELLA PROVINCIA DI TERAMO

Martinsicuro – Via Aldo Moro
tel. 0861.796555
orario: lun. 15.00 – 19.00

S. Egidio - Ufficio Polivalente c/o Municipio di S. Egidio
orario: giov. 16.00 – 18.00

Mosciano Sant’Angelo – Via Passamonti 9
tel. 085.8069699 fax 085.8069067
affarisociali@comunemosciano.com
orario: merc. sab. 9.00 – 12.00 ven. 16.00 – 19.00

Roseto degli Abruzzi – Via Nazionale 38
tel. 085 8941993 fax 085 8991411
cons.ns@infinito.it
orario: lun. ven. 9.00 – 14.00

Silvi – Via Napoli 44
tel. 085 930482 fax 085 8708195
sportimmigratisilvi@virgilio.it
orario: lun. giov. 15.00 – 19.00 sab. 9.00 – 13.00

Giulianova – Via Lepanto 53
tel. 085.8002881
orario: merc. giov. 15.00 – 18.00

CENTRI PER L’IMPIEGO DELLA PROVINCIA DI TERAMO

Teramo - Via Campana 10
tel. 0861.248895 - fax 0861.242818
email: cio.teramo@provincia.teramo.it

Giulianova - Via G. Di Vittorio
tel.085.8003340 - fax 085.8001423
email: cio.giulianova@provincia.teramo.it

Nereto - Via G. D'Annunzio 1
tel. 0861.82454 - fax 0861.82965
email: cio.nereto@provincia.teramo.it

Roseto degli Abruzzi - Via Mezzopreti 9
tel. 085.8944016 - fax 085.8991164
email: cio.roseto@provincia.teramo.it
Orario: dal lun. al ven. 8.45 – 12.30 - mart. e giov. 15.30 – 17.00

 
Ministero della Pubblica Istruzione   Rai