Logo InItalia

In ITALIA - L'italia e l'italiano per stranieri

In Italia

LA BUSSOLA

10. Ancona

 

Negli ultimi quindici anni il numero di stranieri che hanno scelto di vivere nelle Marche si è decuplicato. Ne deriva una profonda trasformazione del mondo del lavoro e della società civile nel suo complesso. Infatti nella regione uno studente su dieci è figlio di immigrati e un lavoratore su sette è straniero.
In particolare Ancona con il suo grande porto e i cantieri navali è un importante polo di attrazione, anche se sono tutti i settori industriali della regione, come le manifatture e la metallurgia, a richiamare sempre più lavoratori stranieri.
I principali settori di occupazione degli immigrati sono costruzioni, industria, servizi, alberghiero e metallurgia. (Tab. 3)

La sperimentazione dell'ANCI
L'11 dicembre 2006 l'Associazione Nazionale Comuni Italiani e il Ministero dell'Interno hanno sottoscritto un protocollo d'intesa per mettere a punto un nuovo sistema di rilascio e rinnovo dei titoli di soggiorno. Così nel futuro saranno i comuni a rilasciare i documenti ai cittadini stranieri, come già fanno per gli italiani. Il programma prevede una sperimentazione triennale da parte di nove centri, tra cui Ancona, dove Salif ha incontrato il responsabile delle politiche sociali del Comune. Tale progetto si pone come obiettivo l’identificazione e lo sviluppo di nuovi modelli per semplificare le procedure amministrative. Alla fine dei tre anni sarà presentata una nuova proposta normativa che vede i comuni al centro del controllo in materia di immigrazione.
Il passaggio delle competenze agli enti locali rappresenta, inoltre, un contributo importante per avvicinare i nuovi cittadini alle comunità locali, prevenendo forme di irregolarità e disagio sociale.

I nove comuni della sperimentazione
I cittadini stranieri residenti nei comuni di Lecce, Ancona, Brescia, Padova, Prato, Firenze, Ravenna, Portogruaro e Trento possono ritirare e consegnare il kit per il rinnovo del permesso di soggiorno direttamente agli uffici comunali.
Il costo di 72 euro a domanda rimane invariato, ma si prevede di prolungare la durata dei permessi in modo da ridurre le spese per i cittadini stranieri.
Per tutti gli altri comuni italiani il kit va richiesto agli uffici postali e ai patronati abilitati e, una volta compilato, consegnato presso lo Sportello Amico dell’Ufficio Postale.
L’operatore dell’Ufficio Postale rilascia una ricevuta che, allegata al permesso scaduto, sostituisce e ha il valore dell’attuale cedolino.
L’Ufficio Immigrazione convoca poi gli interessati con una lettera raccomandata per i rilievi delle impronte digitali e per il ritiro del permesso di soggiorno elettronico.

 
 

Tab. 1

STRANIERI RESIDENTI

(al 1.1.2007)

MARCHE    92.712

  • il 6,4 % della  popolazione  della regione (1.447.071)
  • di cui 25,9 % minori e  53,3 % donne

ANCONA  29.509

  • il 6,3  % della popolazione della provincia (466.789)
  • di cui  20,7 % minori e  53,5 % donne

(fonte: Rapporto annuale ISTAT 2007)


Tab. 2

PERMESSI DI SOGGIORNO

(al 31.12.2006)

MARCHE  115.715

  • l' 8 % della  popolazione della regione (1.447.071)
  • di cui 19,8 % minori e 50,9 % donne

ANCONA   34.271

  • il 7,3  % della popolazione della provincia (466.789)

(fonte: Dossier Caritas/Migrantes 2007 - stima su dati Ministero dell’Interno)


Tab. 3

PRINCIPALI SETTORI DI OCCUPAZIONE DEGLI STRANIERI

(al 31.12.2006)
  • costruzioni
  • industria
  • servizi
  • alberghiero
  • metallurgico

(fonte: INAIL)


INDIRIZZI UTILI

Ancona – Centro Servizi Immigrati

viale della Vittoria 39

tel. 071 2226116 – fax 071 2222170

orario: lun. - ven. 9.30 – 12.30 - giov. 9.30 – 16.00 - sab. 10.30 – 12.00


CENTRI PER L'IMPIEGO DELLA PROVINCIA DI ANCONA

Ancona – via Ruggeri 3

tel. 071 2137511 – fax 071 2137530

Fabriano – Via Nenni

tel. 0732 3679 – fax 0732 250915

Jesi – viale del Lavoro 32

tel. 0731 204405 – fax 0731 208144

Senigallia – piazzale Morandi 41

tel. 071 60452 – fax 071 7939636

orario: lun. ven 8.30 – 11.30 mart e giov. 14.45 – 17.00

 
Ministero della Pubblica Istruzione   Rai