Logo InItalia

In ITALIA - L'italia e l'italiano per stranieri

In Italia

LA BUSSOLA

14. Foggia

 

ITALIA
Il nuovo bilancio demografico ISTAT aggiornato al 31 dicembre 2006 vede crescere la popolazione in Italia a 59.131.287 residenti, lo 0,6% in più rispetto all’anno precedente. Di questi 2.892.294 sono stranieri, 222.410 in più rispetto al 2005. L’incremento dei nuovi cittadini è stato molto più alto rispetto alla crescita complessiva della popolazione, il rapporto è adesso di 5 cittadini stranieri ogni cento italiani. (Tab. A)

Di poco superiore all’attuale dato ISTAT, il 5,2%, era la stima fornita dal Dossier Caritas /Migrantes 2006, relativa ai cittadini con regolare permesso di soggiorno presenti in Italia nel 2005. (Tab. B)

FOGGIA
L’Assessorato al Mediterraneo creato dalla Regione Puglia svolge la funzione di ponte tra l’Italia e tutti i paesi che si affacciano su questo mare. Per questo sono nati numerosi progetti di cooperazione economica, sociale e culturale in collaborazione con i paesi del bacino del Mediterraneo.
La Puglia per molti anni è stata una “terra di passaggio”, ma oggi il numero di stranieri presenti tende a calare. Secondo il Rapporto annuale ISTAT 2006, i nuovi residenti stranieri sono 48.725, l’1,1% della popolazione della regione, di cui 9.322, l’1,3% risiedono nella provincia di Foggia. (vedi Tab. 1)
Il dato cresce poco anche se consideriamo i permessi di soggiorno, che sono l’1,5% nella regione e l’1,8% nella provincia di Foggia. (vedi Tab. 2)
La crisi economica che ha colpito alcuni importanti settori produttivi ha limitato l’arrivo in Puglia di nuovi lavoratori stranieri. Secondo la stima del Dossier Caritas/Migrantes, nel 2005 i permessi di soggiorno per motivi familiari sono stati infatti molto più numerosi di quelli dovuti a motivi di lavoro.
Il ricongiungimento con i figli e le nascite di bambini stranieri sono due aspetti che hanno fatto salire la percentuale di minori al 21% degli stranieri residenti. Il dato è elevato anche se consideriamo i permessi di soggiorno, il 20,7%. La Puglia è quindi al primo posto tra le regioni meridionali per presenza di minori stranieri, superando anche la percentuale nazionale, che si attesta al 19,3%. (vedi Tab.3)

Le prime cinque comunità presenti nella provincia di Foggia provengono da Albania, Marocco, Romania, Cina e Tunisia. (vedi Tab. 4)
La Romania dal 2007 è entrata a far parte dell’Unione Europea.
I principali settori di occupazione dei nuovi cittadini sono industria, agricoltura, commercio, costruzioni e alberghiero. (vedi Tab. 5)

A Foggia Anna e Olga hanno incontrato alcune donne straniere che hanno frequentato un corso di formazione professionale per estetiste; in prevalenza donne adulte che desiderano migliorare la loro condizione lavorativa. Ad alcune di loro i corsi di formazione consentono di realizzare sogni tenuti a lungo da parte.

Negli ultimi anni è fortemente cresciuta la richiesta di formazione da parte dei cittadini stranieri, come mezzo per ottenere un migliore inserimento sociale e culturale. La partecipazione dei migranti adulti ai corsi attivati dai Centri Territoriali dall’anno scolastico 1998-99 al 2005-06 è cresciuta di quasi quattro volte e riguarda sia corsi lunghi per il conseguimento di un titolo di studio, che corsi brevi a carattere modulare. Principalmente però è cresciuta la partecipazione degli stranieri ai corsi per l’integrazione linguistica e sociale. Con 120.401 presenze, gli stranieri sono ormai il 34,2% degli iscritti ai corsi di Educazione degli Adulti.
I Centri Territoriali sono nati nel 1997 per coordinare le offerte di istruzione e formazione rivolte agli adulti e per garantire loro il diritto all’educazione e alla formazione permanente.
Oggi è in fase di attuazione un sostanziale riassetto del settore come previsto da una specifica normativa.


 
 

Tab. A

ITALIA

(al 31.12.2006)

POPOLAZIONE 59.131.287 + 0,6 %

STRANIERI RESIDENTI 2.892.924 5 %

(fonte: Bilancio demografico nazionale ISTAT 2007)


Tab. B

ITALIA

(al 31.12.2005)

STRANIERI CON PERMESSO DI SOGGIORNO 3.035.144 5,2 %

(fonte: Dossier Caritas/Migrantes 2006 - stima su dati Ministero dell’Interno)


Tab. 1

STRANIERI RESIDENTI

(al 1.1.2006)

PUGLIA   48.725

  • l’ 1,1 % della  popolazione della regione (4.071.518)
  • di cui  21 % minori e 47,8 % donne

FOGGIA  9.322

  • l’1,3 % della popolazione della provincia (684.273)
  • di cui 19,6 % minori e 49,2 % donne 

(fonte: Rapporto annuale ISTAT 2006)


Tab. 2

PERMESSI DI SOGGIORNO

(2005)

PUGLIA   60.152

  • l’1,5 % della  popolazione della regione (4.071.518)
  • di cui  20,7 % minori e 48,4 % donne

FOGGIA  12.304

  • l’ 1,8 % della popolazione della provincia (684.273)
  • di cui 17,5 % minori e 46,1 % donne 

(fonte: Dossier Caritas/Migrantes 2006 - stima su dati Ministero dell’Interno)


Tab. 3

MINORI STRANIERI IN PUGLIA

residenti   21 %

permessi di soggiorno 20,7 %


Tab. 4

PRINCIPALI NAZIONI DI PROVENIENZA

(al 31.12.2005)

  • Albania
  • Marocco
  • Romania
  • Cina
  • Tunisia

(fonte: Rapporto annuale ISTAT 2006)


Tab. 5

PRINCIPALI SETTORI DI OCCUPAZIONE DEGLI STRANIERI

  • industria
  • agricoltura
  • commercio
  • costruzioni
  • alberghiero

(fonte: INAIL 2005)


INDIRIZZI UTILI

SPORTELLI IMMIGRATI DI FOGGIA

Centro Interculturale Baobab
Via Candelabro 90/f
tel. 0881.712317
orario: lun. merc. ven. 10.00 - 13.00 / 16.00 - 18.00

ANOLF CISL - Associazione nazionale oltre le frontiere
Via Trento 42
tel. 0881.724388

CENTRI PER L’IMPIEGO DELLA PROVINCIA DI FOGGIA

Foggia - Via San Severo 73
tel. 0881.712690
cpifoggia@tuttopmi.it

Ascoli Satriano - Largo Municipio 1
tel.: 0885.662243
cpiascolisatriano@tuttopmi.it

Cerignola -Via Trapani (Pal. Di Giorgio)
tel.: 0885.427161
cpicerignola@tuttopmi.it

Lucera - Via Veneto 38
tel. 0881.520861
cpilucera@tuttopmi.it

Manfredonia - Via Tribuna 69
tel. 0884.586951
cpimanfredonia@tuttopmi.it

San Severo - Via Purgatorio  3
tel.  0082.374978
cpisansevero@tuttopmi.it

Vico del Gargano - Via Monte Tabor 17
tel.: 0884.991005
cpivicodelgargano@tuttopmi.it

www.provincia.foggia.it

 
Ministero della Pubblica Istruzione   Rai